mercoledì 23 aprile 2014

*Le mie riflessioni [sconclusionate]*

Mi capitano quei giorni un po' strani, più riflessivi del solito e forse anche un pochino più velenosi.
Quei giorni in cui vorresti dire tutto ma poi preferisci il silenzio ma non per paura ma perchè, forse, è stupido voler parlare con chi fa della stupidità un vanto ma solo perchè stupidità = intelligenza. [Illusi].

Quei giorni in cui pensi che, troppo spesso, le persone abusano della parola *amicizia*; bisognerebbe spiegare a queste persone che non si è amici perchè si è accettato una richiesta di amicizia o perchè ci si è scambiato qualche commento su qualche gruppo.
L' Amicizia esiste per fortuna, ma capita che non venga corrisposta. 
Ho trovato persone che sono amiche a periodi. Per un tot di tempo sono [pappa e ciccia] con qualcuno e poi, appena trovato un' altra persona più interessante, si dimenticano della prima e passano alla seconda.
Le amicizie di convenienza, quelle da sfruttare per propri comodi. Le più odiate. Devo dire che ne conosco un bel po' che si comportano cosi ma ho preso le distanze.

Quei giorni in cui pensi che ci sono persone che si ricordano di avere il tuo numero di telefono quando devono invitarti ad un avvenimento, che sia forse un matrimonio, ma che magari non ti ci senti da anni e, guarda caso chiami per invitarmi...non ti senti ridicolo?! E poi questo mio numero però magari non lo usi quando ricevi il regalo per ringraziarmi...non ti senti ridicolo due volte?! E poi qualcuno arriva a dire "ci sono rimasta male perchè non mi hai fatto gli auguri quel giorno" ed ora fai l' offesa!!!??? Ma rimani offesa a vita e pensa, piuttosto, ad insegnare qualcosa a qualcuno, che non guasterebbe!!! Ma sai sono persone che hanno studiato ad università prestigiose e hanno un lavoro importante...diciamo che mi trattengo e mi fermo qui poi  se ho voglia continuo perchè ci sarebbe da dire molto.

Quei giorni in cui vorresti scrivere, scrivere, scrivere perchè ne avresti tante da dire ma poi chi legge penserebbe che sei una [cattiva] persona e pensi *chi se ne frega*, meglio cattiva fuori che cattiva dentro.

3 commenti:

  1. Ema tu non sai nemmeno cosa e' la cattiveria!!!!!
    Fai bene a sfogarti se ne senti la necessita', io spero di conoscerti al nazionale, che fai vieni?!
    Ciao un abbraccio grandissimo Gio'

    RispondiElimina
  2. Giovanna cara, sul nazionale non sono ancora sicura al 100% ... ma prima o poi ci vedremo!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Lo spero davvero tanto!!! Ciao un abbraccio anche a te!

    RispondiElimina